23 Settembre 2021

Contro chi avvelena la terra, con gli ultimi: la sfida di don Marco

Nella prima puntata di "Eccomi", in onda su Tv2000, si racconta il parroco del Sacro Cuore, ad Ercolano (NA). Sceso in campo per la difesa dell’ambiente, contro chi vuole trasformare la terra della sua zona da madre in matrigna. Durante la pandemia è stato 'la mano della Provvidenza' per moltissime famiglie.

Don Marco Ricci, tifoso doc del Napoli, nasce con una malattia genetica ossea rara, l’osteogenesi imperfetta, che gli provoca frequenti e dolorose fratture.
Attraversa l’adolescenza, il desiderio di affrancarsi dalle cure dei genitori e fa delle bellissime gite in montagna con un gruppo di giovani capitanati da un sacerdote, chiamato affettuosamente dai ragazzi “il boss”: è là che matura il suo Eccomi.
Una risposta che rinnova ogni giorno a fianco degli ultimi, perché don Marco, soprannominato il parroco antibiocidio, è sceso in campo per la difesa dell’ambiente, contro chi avvelena la terra della sua zona, trasformandola da madre in matrigna. Oggi è parroco del Sacro Cuore di Gesù ad Ercolano (NA).

Con le offerte per i sacerdoti possiamo sostenere anche lui e tutti quelli che, come è successo nella sua parrocchia, durante la pandemia hanno consentito a migliaia di famiglie in  crisi di rimanere, in qualche modo, a galla…

Se vuoi, qui trovi tutta la puntata di Eccomi dedicata a Don Marco.

23 Settembre 2021
raccontaci

Hai una storia da raccontarci?

Condividi la tua esperienza, ti potremo contattare per saperne di più.

Iscriviti alla nostra newsletter