20 Aprile 2020

L’accoglienza di don Pierluigi: da lui, a Udine, sono tutti i benvenuti

Parroco di Zugliano, Udine, don Pierluigi Di Piazza quasi 30 anni fa ha fondato il Centro dedicato a padre Ernesto Balducci. Un luogo in cui si vive l’accoglienza, semplicemente ma fino in fondo: "una Chiesa che non sia povera e accogliente - afferma don Pierluigi - non è credibile".

Zugliano si trova alle porte di Udine, tra i campi.
È lì che da più di 30 anni vive facendo il parroco don Pierluigi Di Piazza, uno dei 34.000 sacerdoti diocesani a cui arrivano le Offerte per il sostentamento del clero.

Nel 1992 fonda il Centro dedicato a padre Ernesto Balducci. Un luogo in cui si vive l’accoglienza. L’accoglienza delle idee altrui e l’accoglienza delle persone che migrano dai loro Paesi di origine per motivi di guerre e di libertà negate.

Con l’acquisizione di edifici vicini alla parrocchia il Centro riesce a dare ospitalità a tanti nuclei famigliari di migranti che trovano casa e assistenza per affrontare il difficile iter burocratico per iniziare una nuova vita nel nostro Paese. Assistenza per l’inserimento scolastico dei figli, per l’apprendimento della lingua, per trovare opportunità di lavoro.

“Loro non sono poveri, ma sono stati impoveriti da politiche economiche colonialiste e da una presunzione errata di superiorità” afferma don Pierluigi. Oggi il Centro può ospitare fino a 50 persone e tutto ciò è possibile grazie al coinvolgimento di donne e uomini di buona volontà che decidono di assistere anche economicamente questa opera.

L’auspicio di don Pierluigi è quello di avere una Chiesa sempre più semplice, povera ed accogliente, che sappia essere più vicina e credibile agli occhi dei poveri, cogliendo in pieno l’invito di Papa Francesco.

(Giovanni Panozzo)

20 Aprile 2020
raccontaci

Hai una storia da raccontarci?

Condividi la tua esperienza, ti potremo contattare per saperne di più.

Iscriviti alla nostra newsletter